Cerca nel sito

CARLO PORTA VIVE ANCORA

COD: 979-12-80185-30-3 Categorie: , Tag:

CARLO PORTA VIVE ANCORA

COD: 979-12-80185-30-3 Categorie: , Tag:

In sintesi: 

Autore: Pierluigi Crola

Sottotitolo: 200 … ma non li dimostra

Formato: 14,8 x 21 cm.

Casa editrice: Editoriale Delfino

Marchio: L’Onda

ISBN: 979-12-80185-30-3

Edizione: I edizione 2021

Numero di pagine: 272

Sfoglia anteprima

Descrizione

Il 5 gennaio 1821 moriva prematuramente il più grande genio poetico milanese ed europeo: Carlo Porta (1775 – 1821). Questo Swift ambrosiano è insuperabile nello stile e altero nei contenuti. La sua grandezza sta proprio in questo: pur avendo adottato la lingua locale, la sua poetica non è restata legata a dimensioni locali, ma ha assunto respiro europeo. Importante considerazione di questo sommo poeta è che il nòst Carlin nei suoi scritti si è quasi sempre dedicato a porre all’attenzione dell’opinione pubblica e dell’intellighenzia dell’epoca temi di un certo spessore: un vero e proprio intellettuale impegnato. Con questa pubblicazione si vuole onorare il bicentenario della sua scomparsa, facendo parlare per lui una trentina di lingue a testimonianza della universalità del suo messaggio. Tale pubblicazione nasce con lo scopo non solo di commemorare uno dei massimi poeti a cavallo tra ‘700 e ‘800, ma soprattutto, di far conoscere, tramite le traduzioni nelle lingue più disparate e diff use geograficamente, il bagaglio letterario portiano a coloro che fanno letteratura, di far conoscere la musicalità e l’estro metrico e contenutistico portiano e far sì che il nostro patrimonio continui ad esistere nel tempo e nello spazio, superando gli angusti confini lombardi e diventando patrimonio accessibile anche a quelli che non conoscono il milanese, proprio come è successo per Shakespeare ed altri notevoli autori cui il Porta si è ispirato.

Autore

Pierluigi Crola, Milanese, ha conseguito la maturità classica presso l’Istituto Salesiano S. Ambrogio (con una tesina su Carlo Porta) e si è successivamente laureato in lingue e letterature straniere presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Ha quindi seguito la sua “vocazione originaria”, dedicandosi all’insegnamento. La sua passione per le lingue lo ha ovviamente portato ad occuparsi della sua lingua madre, il milanese: a questo proposito ha frequentato dal 1994, per una quindicina d’anni, il Circolo Filologico Milanese, con cui ha collaborato a due lavori (la traduzione dei Vangeli in milanese e un libro su Carlo Maria Maggi). Ha svolto inoltre per una radio locale due programmi di lingua e letteratura milanese per una settantina di puntate. Collabora con articoli in milanese e italiano con quotidiani e riviste specializzate nel campo dei dialetti, della linguistica e della cultura locale. Ha pubblicato 2 volumi sulla letteratura milanese (On quaicòss per rid in sul seri), ed una traduzione dal latino in milanese di un lavoro poco noto del grande poeta Luigi Medici (Navilium Carmen Meneghinum) insieme a Giuseppe Frattini e Luca Manzoni, oltre ad un libro sul Porta (L’attualità del Porta).

Sommario

Prefazione
Introduzione
Premessa
Obiettivo dell’opera
Istruzioni per l’uso
Nota linguistica
La vita del Porta in sintesi
Biografia cronologica
L’epoca del Porta
La sua produzione letteraria
Datazione delle sue opere principali
Le fonti delle sue opere principali
La personalità del Porta e la sua poetica
Brevi cenni di metrica
Composizioni e metrica portiana
Le “lingue” del Porta
(in ordine rigorosamente alfabetico)
Biografia dei traduttori
Bibliografia consigliata

PREZZO

22,00

Recensioni

Recensisci per primo “CARLO PORTA VIVE ANCORA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER













    *Tutti i campi sono obbligatori